fbpx

Teplaco - Agenzia di Social Media Marketing a Modena

Social MediaB2BLinkedin for business

Linkedin for business

UTILIZZO DI LINKEDIN FOR BUSINESS

L’uso professionale di reti aziendali come LinkedIn è diventato parte integrante della vita lavorativa. 

Specialmente per le aziende B2B, sia nell’area dell’employer branding o HR marketing o per la presentazione della propria azienda, per altre, il canale di comunicazione LinkedIn è un territorio completamente nuovo. 

In questo articolo forniremo ai “non addetti” una base per muovere i primi passi su Linkedin e come utilizzarlo per le aziende.

COS’È LINKEDIN?

LinkedIn è una rete professionale internazionale: il Facebook dei professionisti. 

Iniziato come sito di carriera, LinkedIn è ora un’importante piattaforma di comunicazione che può essere parte di una strategia di contenuto globale o di un piano di social media come parte di un mix di comunicazione a 360 gradi

Con circa 740 milioni di utenti registrati in tutto il mondo e oltre 19 milioni di utenti registrati in Italia , il social network offre un enorme varietà di contenuti per diversi gruppi target.

 

PERCHÉ UTILIZZARE UN PROFILO AZIENDALE LINKEDIN?

Perché come azienda ho bisogno di LinkedIn come canale di social media? La risposta te la diamo noi: la rete catalizza diversi processi aziendali.

  • diffondere contenuti pertinenti ai gruppi target;
  • posizionarsi come un esperto in un determinato segmento di mercato;
  • per costruire una rete ad ampio raggio;
  • per supportare gli obiettivi dell’azienda;
  • Indirizza gli utenti al sito web dell’azienda tramite LinkedIn;
  • Reclutamento dipendenti.

GRUPPI TARGET DI UN PROFILO AZIENDALE LINKEDIN

E a chi ti rivolgi tramite LinkedIn? Troverai principalmente:

  • Esperti, specialisti e dirigenti di altre società;
  • Aziende B2B e B2C;
  • Allenatori, lavoratori autonomi e liberi professionisti;
  • Blogger e giornalisti (specialisti);
  • Persone che cercano lavoro o vogliono saperne di più.

QUALI OPZIONI CI SONO E QUANTO COSTANO?

Un’azienda può creare una pagina aziendale e pagine focalizzate su argomenti specifici (ad esempio su determinati prodotti o marchi) all’interno del profilo aziendale. 

La creazione e/o la gestione di una pagina aziendale di base è gratuita, ovviamente Linkedin offre una piattaforma di advertising per la creazione di campagne social native (esattamente come Facebook ma con obiettivi dedicati al mondo del business).

Linkedin, a differenza delle altre piattaforme social, offre anche la possibilità di acquistare pacchetti premium legati all’account personale.

Alcuni esempi: recruiter, sales navigator, premium…

Ogni pacchetto permette di sbloccare funzioni avanzate per obiettivi differenti.

Maggiori info qui.

VANTAGGIO CON LINKEDIN: PAGINE MULTILINGUE

Un grande vantaggio, soprattutto per le aziende le cui attività sono orientate a livello internazionale, è la possibilità di creare profili aziendali in più lingue. In questo modo possono essere sfruttate le sinergie tra i paesi in cui l’azienda è rappresentata.

COME SI PRESENTA L’USO QUOTIDIANO DI LINKEDIN?

Fondamentalmente, puoi utilizzare LinkedIn per le aziende per:

  • Pubblicare i tuoi contenuti o rapporti di stato come notizie sull’azienda, prodotti, servizi ecc.;
  • Condividere post e articoli pertinenti al settore dell’azienda;
  • Per seguire altri siti o aziende e influencer tematici;
  • Avviare una comunicazione professionale per aumentare la brand awareness & reputation aziendale;
  • Fare advertising per generare lead e tanto altro.

La manutenzione continua del sito web aziendale è essenziale quando si ha a che fare regolarmente con la rete. 

Non solo, la pagina aziendale dovrebbe essere sempre aggiornata; I networker non prestano attenzione alle pagine trascurate. 

Dovresti anche includere nel tuo profilo LinkedIn contenuti di interesse per il tuo gruppo target. 

I possibili contenuti potrebbero essere, ad esempio:

  • I post del blog;
  • Sondaggi;
  • Studi e ricerche specializzati;
  • Foto e video dei tuoi goals;

Fai attenzione anche ai tuoi post:

  • Diversifica gli argomenti;
  • Sii sempre educato e non scontroso per evitare sterili polemiche;
  • Diversi link, testi, grafica, immagini o video (che, tra l’altro, possono essere riprodotti automaticamente);
  • Hashtag per una migliore reperibilità.

GESTIRE CORRETTAMENTE LA PAGINA AZIENDALE DI LINKEDIN: QUALI PROCESSI SONO NECESSARI?

Per mantenere il profilo aziendale è necessario definire in anticipo una serie di processi, ad esempio:

  • Chi si occupa della pagina? Chi è il principale responsabile del contenuto?
  • Chi fornisce il contenuto e il materiale immagine/video?
  • Come gestisci le richieste di supporto?
  • Ci sono già linee guida sui social mediain azienda? In caso contrario, devono essere create;
  • Chi crea e gestisce il calendario editoriale?
  • Quali sono le KPI del progetto?
  • Advertising: quali sono gli obiettivi di business da raggiungere?

 

SEI PASSAGGI PER IL PROFILO AZIENDALE DI LINKEDIN

E come si crea anche un profilo aziendale su LinkedIn? Sapendo come, non è difficile: questi sono i singoli passaggi:

  1. Creare una pagina che includa:
    a) Nome dell’azienda;
    b) URL;
    c) Breve descrizione;
    d) Settore;
    e) Dimensioni dell’azienda, immagine del profilo e copertina;
    g) Data di costituzione, aree di specializzazione, sedi dell’azienda.

Successivamente: 

  1. Aggiungi prodotti, servizi;
  2. Attiva la pagina e sviluppa una cerchia di follower (puoi invitare i tuoi collegamenti a seguire la pagina aziendale);
  3. Partecipa ai gruppi e, se vuoi, costruisci il tuo;
  4. Pubblica con costanza (consigliamo due post alla settimana);

CONCLUSIONE E CHIAVE DEL SUCCESSO

Linkedin è il social network creato per le aziende ed i professionisti, per questo motivo le possibilità di fare business sono dietro l’angolo.

Per sfruttare al meglio le potenzialità di IN è sicuramente meglio affidarsi a professionisti certificati, in grado di accompagnare passo dopo passo le aziende durante la fase di sviluppo e crescita.

Per una consulenza gratuita: info@teplaco.com oppure visita la nostra pagina “contatti”.

Comments are closed.