fbpx

Teplaco - Agenzia di Social Media Marketing a Modena

AdvertisingGoogle ADS per il B2B: 3 step fondamentali
Google ADS per B2B: come costruire delle campagne efficacemente?

Google ADS per il B2B: 3 step fondamentali

Il centro di ogni business, si sa, sono i clienti.
Essi costituiscono il primo passo per realizzare strategie di comunicazione a supporto di quelle di business. Per questo motivo, ogni volta che un’azienda ci chiede se convenga o meno far partire delle Google ADS per il proprio settore, in questo caso B2B, la nostra risposta è “Certo, chi sono i tuoi clienti?”… Da qui si apre un gran sipario di incertezze ed imprecisioni che siamo qui a chiarire!

I clienti sono la nostra linfa. Soprattutto nel caso di aziende Business to Business è fondamentale riuscire ad essere più precisi possibile, altrimenti le campagne di Google ADS non avranno mai senso ed efficacia.

Google ADS per il B2B: come studiare il target?

I clienti appartenenti al target obiettivo del nostro caso, sono altre aziende.
Non per questo è meno importante la loro analisi.
In particolare, per gli advertiser, ovvero chi gestisce le campagne di Google ADS, sarà fondamentale conoscere:

  • Bisogni del cliente
  • Problematiche relative al prodotto/servizio
  • Essere consapevoli dell’utilizzo che ne farà e come potrà risolvere un suo eventuale problema
  • Scoprire dove e come si informa per ricercare il prodotto/servizio pubblicizzato

Ti abbiamo incuriosito? Continua a leggere e sarà tutto più chiaro! 👇🏻

Le Google ADS intercettano i bisogni

Per delle campagne di Google ADS per il B2B l’analisi del pubblico secondo queste fasi appena elencate è imprescindibile!
Alla base della logica di questo complesso processo di ADV c’è il principio per cui sarà l’utente, secondo specifiche parole chiave, a trovare l’annuncio sponsorizzato e non il contrario (cosa che avviene su Meta ADV).

Le Google ADS per il settore B2B sono fondamentali perché, se impostate correttamente, permettono di intercettare i bisogni mediante le chiavi di ricerca e soddisfare le necessità del target obiettivo con un’alta percentuale di conversione.

Come convertire su Google ADS

Perché sono importanti le campagne di Google ADS?

Se vi state ancora chiedendo se questo genere di campagne possa essere utile al vostro business, la nostra risposta è assolutamente si!
Il motore di ricerca Google, lo sappiamo, è uno strumento potentissimo.
Quasi la totalità degli utenti effettua ricerche mirate attraverso la dashboard e Google restituisce una miriade di risultati. Se posizionati adeguatamente, i link del tuo sito web compariranno immediatamente tra le risposte nella rete di ricerca. Qui entriamo, però, nel tema SEO, un altro grande mondo parallelo di cui abbiamo ampiamente parlato e nel quale siamo specializzati. Se hai voglia di leggere qualcosa a riguardo prova a guardare questo articolo nel quale abbiamo trattato di come posizionarsi tra i primi risultati su Google.
Se l’argomento SEO, invece, costituisce una totale “tabula rasa” ti consigliamo di leggere questo articolo molto semplice ed approfondito del Blog di Semrush, in cui sono spiegati i concetti principali.

A fronte di questa competizione altissima, l’unica soluzione per farsi spazio e farsi notare in una montagna di colossi e di competitor accaniti è quella di attivare delle campagne di Google ADS.

Campagne di Google ADS:
assicurati di avere queste cose

Partiamo dal presupposto che tutti i seguenti passaggi potranno essere compiuti al 100% solamente con il supporto di un’agenzia specializzata in ADV.
Prima di partire con delle campagne di Google ADS per il B2B saranno fondamentali alcune analisi.

  1. Analisi della concorrenza. Chi sono i tuoi concorrenti diretti ed indiretti? Che tipo di ADV stanno svolgendo e su quali parole chiave si stanno posizionando?
  2. Analisi del posizionamento. Come ti posizioni rispetto ai tuoi concorrenti? Quale quota di mercato possiedi e come vuoi comunicare?
  3. Analisi delle parole chiave. La parola chiave è al centro della strategia di Google ADS. E no, non solo una parola chiave. Individuare la KW corretta sarà fondamentale per raggiungere l’obiettivo principale per le Google ADS ovvero intercettare il cliente nella fase di ricerca del prodotto/servizio su Google. Solo se le due parole coincideranno, i tuoi annunci verranno visualizzati.
  4. Creazione degli annunci. Non si tratta solamente di essere creativi ma anche e soprattutto pertinenti, trasparenti e coerenti. Creeremo insieme annunci efficaci che Google valuterà come pertinenti possibili risposte ad un intento di ricerca.
  5. Estensioni e callout. Sei un’azienda di servizi? Prepara una pagina, sul tuo sito, predisposta alla compilazione di un form contatti. Ti faremo ricontattare. E ancora, disponi il tuo sito di tutte le informazioni per garantire un contatto immediato: collegamento a whatsapp, numero di telefono o di cellulare, mail o referente diretto…

Questi sono solamente alcuni dei passaggi che andranno compiuti adeguatamente per garantire che le campagne di Google ADS si avviino correttamente.

Step per definire una campagna su Google ADS

Il ruolo di un’agenzia di marketing come Teplaco Agency, consiste proprio nell’aiutare le aziende per una corretta impostazione della comunicazione aziendale ma anche e soprattutto per supportarla nelle più articolate impostazioni delle campagne pubblicitarie

Advertiser ed esperti di marketing non ci si improvvisa 🙂

Nel caso in cui ti interessasse approfondire il tema delle campagne di Google ADS per la tua azienda o per qualsiasi altro tema appena trattato, non esitare a contattarci!

Google-Analytics-4

Google Analytics 4: cosa cambia?

Tra novità sostanziali e nuove funzionalità, Google Analytics 4 è la prossima generazione di Universal Analytics. Questa piattaforma è una rivisitazione molto più completa di

Leggi Tutto »